Soda caustica: cos’è, come si utilizza e controindicazioni

Soda caustica: cos’è, come si utilizza e controindicazioni

Soda caustica è il nome commerciale dell’idrossido di sodio, un minerale forte di natura solida, reperibile in commercio sottoforma di perline o pasticche. La vendita della soda caustica è disposta in recipienti ben sigillati, per impedire che il prodotto assorba l’umidità dell’aria e l’acqua, data la natura igroscopica. La soda caustica è utilizzata in diversi settori, come quello alimentare, ma non solo: è, infatti, impiegata anche per la pulizia profonda di tubi e scarichi.

Diversi sono gli impieghi industriali della soda caustica. In ogni caso, bisogna prestare attenzione: la sostanza è corrosiva e quindi, bisogna maneggiarla con la dovuta attenzione, impedendone il contatto con parti del corpo particolarmente sensibili, come ad esempio gli occhi.

A cosa serve la soda caustica e quali sono le sue controindicazioni

La vendita della soda caustica investe un mercato davvero ampio, in virtù dei diversi impieghi a cui è destinato il prodotto. In particolare, la soda caustica è utilizzata in diversi settori:

• L’industria chimica: la soda caustica è usata soprattutto per sintetizzare detergenti, saponi e coloranti. E’ impiegata, inoltre, nella produzione della candeggina, per trattare le fibre di cotone e per fabbricare le diverse tipologie di carta

• In ambito domestico: la soda caustica è molto utilizzata anche in ambiente casalingo, soprattutto per eliminare i residui che favoriscono l’otturazione dei tubi. In questo caso, è raccomandata la massima attenzione. Il prodotto è venduto liquido e bisogna maneggiarlo con estrema cautela

Nel settore alimentare: identificata con la sigla E 524, la soda caustica è molto utilizzata nella preparazione di alcune ricette, come quella dei lutefisk, un tipico piatto scandinavo e dei brezel

• In ambito elettronico: la soda caustica è impiegata per realizzare la tecnica della fotoincisione, necessaria per ridurre lo spessore del metallo e produrre dei circuiti stampati

La soda caustica è, quindi, un prodotto che può essere utile in diversi contesti, per questo la vendita è aumentata negli anni. La sua natura versatile, infatti, la rende utilizzabile in diversi settori. Non bisogna però essere incauti: la manipolazione della soda caustica richiede molta attenzione, a causa della pericolosità del prodotto. La soda caustica, infatti, ha un elevato potere corrosivo, rappresentando una minaccia per le superfici, soprattutto quelle in metallo, ma anche per la salute del nostro corpo. Infatti, bisogna saperla maneggiare, prestando la massima attenzione, per evitare episodi anche gravi.

La soda caustica non può entrare in contatto con la pelle, in caso contrario, potrebbe provocare ustioni anche gravi. Chi vuole utilizzare la soda caustica deve quindi adoperare dei guanti, che proteggano le mani e le braccia dal rischio di farsi male. La soda caustica non deve mai essere portata agli occhi, per cui ricordate di non toccarvi questa parte del corpo con i guanti sporchi. Il pericolo è reale, in quanto anche una piccola distrazione può far rischiare gravi danni, come ad esempio la cecità. Altra cosa da evitare assolutamente è l’ingestione, per cui bisogna fare attenzione a riporre il prodotto lontano dalla portata dei bambini, ignavi dei pericoli che possono nascondersi dietro questa sostanza.

Rosy

Puoi leggere anche

Leggi anche x