Le proprietà e i principali usi dell’olio di canapa

Le proprietà e i principali usi dell’olio di canapa

L’olio di canapa è un estratto vegetale che si produce a partire dalla cannabis sativa, che viene lavorata rigorosamente a freddo. E’ importante ricordarsi di non scaldare mai questa sostanza altrimenti potrebbe perdere le sue preziose proprietà, soprattutto per questo motivo il consiglio è di conservarla in frigorifero. Se hai già sentito parlare di tutti i suoi benefici ma non l’hai trovata in nessuno dei negozi della tua zona, la rete può essere una valida alternativa, infatti, ad esempio è possibile trovare l’olio di canapa su puracbd, un noto sito internet che ti permetterà di riceverlo in poco tempo direttamente a casa.

Composizione dell’olio di canapa

L’olio di canapa è molto pregiato perché contiene al suo interno tantissime sostanze ottime per la nostra salute:

  • l’acido alfa linoleico, un acido grasso essenziale appartenente alla classe degli omega 3; è particolarmente importante perché il nostro organismo non riesce a produrlo quindi dobbiamo per forza assumerlo con la dieta;
  • omega 6, si tratta di acidi grassi insaturi a lunga catena precursori di importanti molecole presenti nel nostro corpo;
  • vitamine, soprattutto quelle con effetti antiossidanti come: la A, la E e la C;
  • cannabinoidi, in particolare il cannabidiolo (CBD) che favorisce la produzione di difese immunitarie.

É bene sottolineare che l’olio di canapa è consigliato a tutti, anche ai i bambini, infatti la concentrazione di tetraidrocannabinolo (THC) è molto bassa, per avere effetti stupefacenti, bisognerebbe assumerne non meno di 5 litri al giorno.

Proprietà dell’olio di canapa

Studi condotti sull’olio di canapa e l’uso di tanti consumatori soddisfatti dimostrano che è utile in differenti circostanze:

  • indolensimento dei muscoli e dolori alle articolazioni, se preso per lungo tempo può anche prevenire l’osteoporosi, una malattia degenerativa delle ossa;
  • patologie che colpiscono le vie respiratorie, ad esempio l’asma;
  • colesterolo alto, quest’olio riduce le molecole di LDL e i trigliceridi, i cosiddetti grassi “cattivi”, che potrebbero creare trombi e placche sulle arterie;
  • invecchiamento dei tessuti, grazie alla sua funzione antiossidante evita il proliferare dei radicali liberi, sostanze di scarto che potrebbero danneggiare le nostre cellule;
  • difese immunitarie basse che si manifestano dopo un’influenza o, con uso preventivo, si può impiegare anche nei cambi di stagione per evitare i raffreddamenti stagionali;
  • infiammazioni che determinano arrossamento, dolore e bruciore dell’area interessata;
  • sindrome premestruale, riesce a placare la tensione muscolare dell’addome e il nervosismo;
  • stitichezza, favorisce la regolarizzazione intestinale agevolando l’eliminazione delle scorie;
  • inestetismi cutanei dovuti alla comparsa di acne, desquamazione della pelle o secchezza eccessiva.

Come usare l’olio canapa

L’olio di canapa può essere impiegato sia per uso esterno ma può, in alternativa, essere ingerito, ha un sapore molto gradevole che ricorda le nocciole. La dose consigliata è quella di:

  • un cucchiaino da caffè al giorno, se lo si vuole usare per prevenire alcuni malesseri stagionali o rimettersi in forma;
  • massimo di 3 cucchiai da minestra al dì, senza avere effetti collaterali, quando si vuole debellare una malattia o un disturbo come il colesterolo alto o l’asma.

Puoi usarlo per condire le tue ricette, il suo aroma esalta qualsiasi piatto: dalla pasta alle zuppe, dalle insalate ai secondi piatti. Se invece l’hai scelto come rimedio di bellezza spalmalo sulla cute così com’è, essendo una sostanza oleosa la pelle rimarrà unta per un bel po’ quindi fai attenzione quando ti poggi su cuscini o divani.

L’olio di canapa può essere usato anche come maschera di bellezza per i tuoi capelli: fai un impacco pre-shampoo lasciandolo in posa mezz’ora poi risciacqua. Vedrai subito la tua chioma più forte e splendente.

Marco

Puoi leggere anche

Leggi anche x