Finanziamenti per dipendenti privati a Roma

Anche la Capitale offre un ampio ventaglio di soluzioni per i lavoratori dipendenti di aziende private che sono alla ricerca di un prestito: mettendo da parte le soluzioni proposte ai dipendenti pubblici e ai pensionati, diamo uno sguardo ai finanziamenti per dipendenti privati che possono essere richiesti a Roma.

Le caratteristiche dei prestiti per dipendenti

I finanziamenti per dipendenti privati che è possibile ottenere a Roma e nelle altre città del Bel Paese sono sostanzialmente riconducibili a quattro tipologie: abbiamo il prestito finalizzato, il prestito personale, il prestito con cessione del quinto e la delega di pagamento. Il prestito finalizzato è forse il finanziamento a cui più spesso (a volte senza neanche rendersene conto) ci si affida: consiste in una somma di denaro che non viene accreditato sul conto del richiedente, ma su quello del negozio o della società che fornisce il bene o il servizio per cui è stato richiesto il prestito; è una forma di finanziamento contraddistinta dalla sua semplicità e rapidità (in molti casi il prestito viene erogato direttamente nel punto vendita del bene in questione).

Con il prestito personale invece non bisogna indicare la destinazione delle somme ottenute, che vengono accreditate direttamente sul conto corrente del richiedente; per ottenere questo tipo di finanziamento è necessario possedere determinati requisiti (l’età di solito deve essere tra i 18 e i 70 anni, bisogna essere residente in Italia e avere un reddito dimostrabile); l’importo massimo erogabile normalmente è fissato a 30.000 euro, mentre la durata del piano di rimborso può andare dai 12 ai 120 mesi. La cessione del quinto è un finanziamento per dipendenti privati, pubblici e pensionati che viene estinto con trattenute effettuate direttamente sul salario (stipendio o pensione) dal datore di lavoro (o dall’Inps), con rate che non possono andare oltre il 20% dell’emolumento netto mensile. Se c’è la necessità di una maggiore liquidità è possibile richiedere la delega di pagamento, che può essere definita come un doppio quinto: in pratica anche i lavoratori dipendenti possono affiancare la delegazione di pagamento alla cessione del quinto, arrivando a rate mensili pari al 40% dello stipendio.

Come trovare i migliori finanziamenti per i dipendenti privati a Roma

La cessione del quinto e la delega di pagamento prevedono la stipulazione di una polizza sul rischio vita e rischio impiego e possono essere richiesti anche dai creditori protestati e i cattivi pagatori (i prestiti personali invece vengono concessi sono in caso di merito creditizio positivo). Grazie agli strumenti messi a disposizione dai siti delle banche e delle finanziarie e ai siti comparatori è possibile fare una ricerca e un confronto tra i finanziamenti per dipendenti privati a Roma, in modo da individuare le soluzioni più convenienti ed adatte alle proprie esigenze.

Per saperne di più: prestitodipendentik.com

Redazione

Puoi leggere anche

Leggi anche x