Eternal Card Game: cos’è metagame e quali carte servono

Eternal Card Game: cos’è metagame e quali carte servono

Anche tu sei finito nella grande cerchia di Eternal CGC? Ti capisco, è raro trovare un gioco di carte così avvincente che ricordi molto Magic The Gathering ed il più recente e famoso Heartstone. I ragazzi della Dire Wolf hanno creato un bellissimo gioco di carte molto coinvolgente e profondo ed è proprio per questo che oggi parleremo del metagame.

Metagame: Cos’è?

Il metagame altro non è che il livello medio del gioco riferito al power level delle carte che inevitabilmente, ahimè, finirà per inficiare sul gioco portando in auge alcune carte ed affossandone delle altre. Le combinazioni attuabili, la velocità di esecuzione con cui queste combinazioni vengono giocate e la stabilità delle carte non faranno altro che fossilizzare il gioco su di un determinato livello spingendo chiunque voglia giocare a livello competitivo, magari piazzandosi nel grado Master, ad adoperare determinate carte piuttosto che altre. Bene, vediamo insieme quali sono le carte più gettonate di questo gioco

Quali sono le carte che attualmente determina il metagame?

Icaria the Liberetor: Icaria è certamente la carta chiave dei mazzi rosso/verdi, drop a 7, un po’ costoso ma che ha praticamente all’interno di sé tutte le abilità del gioco; carica, egidia e resistenza sono solo il fiore all’occhiello di questa carta la cui abilità più forte è grido di battaglia 5 ossia darà all’equip o alla creatura più in cima al mazzo +5+5 ogni volta che attaccherà. Attaccando appena entra significa che attiveremo subito il suo effetto appena lanceremo nel campo la nostra valchiria.

Rizahn, greatbow master: Rizahn subito dopo Icaria è una di quelle carte che spostano il metagame sul rosso/verde. Drop a 6 quando entra infligge tre danni a qualsiasi bersaglio e se nel cimitero abbiamo tre incantesimi, otterrà l’abilità rubavita. E’ una valchiria, quindi un volante che ha come uno drawback il fatto che sia impudente, ossia dovrà attaccare ad ogni turno. Non è certamente forte come Icaria ma da giocare in anticipo prima del turno 7 e magari grazie alla sua abilità spianare il terreno rende questa carta un must have se si vuole giocare in formato competitivo.

Sandstorm Titan: drop a 4. 5/6 di body con resistenza rendono questa carta un must have per i mazzi gialli. La sua abilità “nessuna creatura può volare” rende questa carta davvero solida e duttile.

Vara, Vengeance- Seeker: carta nuova molto interessante che sin da subito ha visto ampio gioco anche in tornei mondiali. Vara è un drop a 4 che mette a dura prova l’avversario. Quando entra sul terreno ogni giocatore o creatura perde la propria egidia e non potrà più acquisirla fin quando Vara sarà presente sul terreno. Invocandola l’avversario dovrà scegliere se sacrificare una delle sue unità oppure conferire a lei +2+2 e poison. Grande carte.

Azindel, Revealed: altra carta nuova, gialla/nera. Drop a 7 piuttosto pesante ma che se non arginata in un turno ci porterà alla vittoria. Quando verrà invocata essa ci summonerà 2 token con poison ed unblockable che quando infliggeranno danni ci permetteranno di pescare dal mazzo dell’avversario carte in base alle fonti di danno inflitte in questo turno.

Auralian Merchant: sicuramente il mercante più forte del gioco. Drop a 3 che ci permetterà oltre di sostituire la carta fuffa che abbiamo in mano con una dalla side, un +1 potenza. Un ramp del mana davvero notevole!

Queste sono alcune delle carte più forti in questo metagame. Ci auguriamo come sempre che il metagame sia il più vario possibile per garantire a tutti noi giocatori un’esperienza di gioco più variegata e divertente.

VanniBlastoise

Puoi leggere anche

Leggi anche x