Edemi declivi: cosa sono, cause e migliori rimedi

edemi declivi

Gli edemi declivi sono dei lividi che compaiono all’improvviso e che possono provocare numerosi fastidi. In genere, è la comparsa di liquidi agli arti inferiori, soprattutto alle gambe e alle caviglie, a determinare diverse lesioni e il gonfiore delle stesse. Le cause della formazione di edemi declivi possono essere diverse. Soprattutto uno stile di vita sedentario e una cattiva circolazione sono tra le principali cause della formazione di edemi declivi.

Gli edemi declivi determinano una condizione non solo fastidiosa, ma talvolta anche dolorosa. Infatti, sono molteplici i sintomi generati da questo disturbo. In primis, la formazione di edemi declivi è facilmente individuabile, anche attraverso la digitazione sulla parte interessata. Quando si effettua una leggera pressione sull’edema genera, infatti, si genera una fossetta. La presenza di un “buco” è uno dei principali segnali della presenza di un edema declivo, sebbene non sia di certo l’unico elemento.

Quali sono le cause principali degli edemi declivi e come risolvere il problema con i farmaci e i rimedi naturali

Gli edemi declivi sono una condizione fastidiosa per chiunque ne soffra. Infatti, oltre a determinare un gonfiore alla zona coinvolta, in genere caviglie o gambe, possono causare dei dolori frequenti. Gli edemi declivi, infatti, sono causati soprattutto da un problema arterioso. Tra le principali cause della formazione di edemi declivi ci sono:

• Stile di vita sedentario
• Problemi renali
• Malattie cardiache e polmonari
Lesioni o infezioni
Allergie
• Cattivo funzionamento del fegato
• Intervento chirurgico

La presenza di edemi declivi può essere accertata in modo repentino. Oltre alla chiara presenza di lividi, infatti, l’edema declivo genera un evidente gonfiore e un intenso dolore localizzato, accompagnato da una sensazione di prurito e di pesantezza alle gambe. Per contrastare la presenza di edemi declivi possiamo ricorrere a diversi rimedi, anche naturali. E’ molto importante, tuttavia, valutare la causa principale e intervenire in base ad esso. Una valida soluzione per contrastare questo problema è adottare uno stile di vita più sano e svolgere un’attività fisica regolare, come ad esempio una camminata giornaliera di almeno 1 ora. Anche muovere le gambe, sebbene si stia seduti, favorisce una migliore circolazione e aiuta a contrastare il problema.

Altra importante abitudine, per evitare la comparsa di edemi declivi, è idratarsi nel modo corretto. Bere almeno 2 litri di acqua al giorno, infatti, aiuta il drenaggio dei liquidi e migliora la circolazione arteriosa. Anche l’alimentazione è molto importante: puntare sul consumo di frutta e verdura e aggiungere poco sale agli alimenti, riduce il gonfiore e garantisce un miglioramento sostanziale della condizione, specie se essa è dovuta a ristagni di liquidi o a una cattiva circolazione sanguigna.

Talvolta, gli edemi possono generarsi a causa di infiammazioni localizzate o traumi accidentali. In questo caso, rivolgersi al proprio medico è la scelta migliore per trovare la giusta terapia e risolvere il problema. Durante alcune fasi particolari della propria vita, come la gravidanza, è molto comune che una donna soffra di edemi declivi. Per tenere sotto controllo il problema e provare maggiore sollievo, è opportuno tenere le gambe sollevate su un cuscino.