Bagher pallavolo: cos’è, scheda di allenamento e consigli

Il bagher è una tecnica utilizzata nella pallavolo nel respingere la palla con la parte interna delle braccia che sono unite tra di loro. Ci sono diversi tipi di bagher tra cui l’appoggio ossia quando viene indirizzato verso l’alzatore. Il bagher si effettua quando la palla è troppo bassa e non può essere palleggiata o schiacciata, questa tecnica prevede che le gambe siano piegate affinché si possa spingere la schiena inclinata quasi a formare una gobba ed infine le braccia unite per dare velocità e spinta al pallone.

Tra le varie tecniche di ricezione della palla nella pallavolo il bagher è sicuramente tra le più utilizzate ma molto spesso questo non viene eseguito correttamente poiché è molto difficile andare a capire Quali sono i margini di correzione con le braccia nel momento in cui il giocatore riceve la palla e si mette in e per questo infatti che molto spesso un filo Indirizza la palla nel desiderato è tecnicamente sbagliato.

Scheda di allenamento

Questa famosissima ed utilizzati una tecnica di ricezione ha però bisogno di molto allenamento dunque vedremo insieme una piccola scheda utile per poter allenare il bagher.

  • Importantissimo durante l’allenamento avere un pallone per ogni giocatore questo verrà lanciato verso l’alto eh si dovrà cercare di colpirlo con il braccio destro e poi il sinistro, questo abituare gli avambracci alla palla
  • Importantissima lavorare in coppia in modo che tra i due giocatori si possa effettuare il lancio è il respingimento della palla attraverso il bagher, questo aiuterà a sensibilizzare gli avambracci uniti nel colpo, utilizzando le braccia correttamente unite.
  • Utilizzando sempre un pallone per ogni giocatore, inviare contro il muro la palla è riceverla utilizzando il bagher senza però indirizzarlo troppo in alto, esercizio aiuterà a la sensibilizzazione del colpo.
  • Utilizzando un pallone a testa si dovrà allenare giocatore ad effettuare il bagher verticali sfruttando differenti altezze così avere qui, una maggiore sensibilizzazione durante la ricezione ed il colpo di bagher.

Consigli

Tra i consigli più utili ci saranno sicuramente quelli che riguardano la postura delle braccia e delle mani; per quanto riguarda le mani queste possono anche essere invertite la posizione ossia essere poste da sopra verso sotto o viceversa, sarà importante però mantenere i pollici bene uniti poiché dovranno entrambi rimanere simmetrici e dalla stessa altezza rischiare di incorrere in fratture.

Per quanto riguarda gli avambracci, questi non dovranno mai essere ruotati eccessivamente poiché un’esagerata flessione dell’avambraccio sul braccio, porterebbe alla separazione di questi due e dunque il bagher non potrebbe avere luogo. Anche vi sono anche degli errori molto comuni a cui bisogna fare attenzione ossia non unire bene le braccia e non tenderle a dovere potrebbe andare a compromettere il rimbalzo della palla, questo può avvenire anche se si piegano eccessivamente le braccia prima che il pallone le tocchi.